Concentratori M3C

I concentratori M3C di APKAPPA abilitano lo scambio di informazioni tra dispositivi distribuiti sul territorio ed un centro di elaborazione, sfruttando diverse tipologie di rete come quelle wireless pubbliche, la powerline communication (PLC) e le reti a corto raggio.

Concentratori dettaglio

Vengono ampiamente impiegati nei sistemi di smart metering per consentire, in forma automatizzata, il recupero e lo stoccaggio delle informazioni prodotte dai contatori di energia, gas, acqua oltre alla loro spedizione ad un centro di elaborazione, attraverso la rete disponibile e, al tempo stesso, di inviare ai contatori comandi imposti dal centro di controllo. I concentratori M3C infatti sono in grado di comunicare

  • su onde convogliate (PowerLineCommunication, PLC), tipicamente quando necessita di dialogare con gli apparati distribuiti sul territorio
  • su reti wireless con protocollo TCP/IP (GSM, GPRS, PSTN, …), solitamente quando deve sostenere il dialogo con i sistemi di back-office dei centri di controllo

I contatori M3C sono basati su processori ST della linea SPEAr©; APKAPPA ha instaurato una collaborazione tecnica sul loro prodotto SPEAr© per poterlo integrare nei propri concentratori di comunicazione dati dell’ultima generazione. Per questo, ST ha concesso al team R&D di APKAPPA di divenire parte del development center sul suo progetto di wireless CPU SPEAr©.

Per quanto riguarda il firmware, i contatori M3C utilizzano il sistema operativo Linux e possono essere aggiornati con interventi locali o da remoto.

Dispositivi per la comunicazione M2M

Nel ramo della distribuzione energia, acqua e gas APKAPPA propone i dispositivi di comunicazione della famiglia APYLink, in grado di connettere i contatori con un centro di controllo attraverso le reti wireless pubbliche e satellitari.

I dispositivi APYLink raccolgono informazioni sullo stato di esercizio del contatore/punto di controllo, le invia al centro di controllo ed è in grado di trasferire al contatore/pdc istruzioni ricevute dal centro di controllo stesso.

Comunicazione M2M

La serie di prodotto DM530 è l’ultima evoluzione della famiglia di apparati di comunicazione APYlink che trae vantaggio dalle precedenti ST310 ed AT420 già molto ben note sul mercato per la loro affidabilità e per essere state progettate per applicazioni complesse.  Ad oggi centinaia di migliaia di questi modems sono a campo perfettamente funzionanti.

Principalmente la tecnologia vantaggiosa di questi prodotti si riassume in:

  • comunicazione Quad band
  •  maggiori funzioni, grazie al processore ARM9: l’applicazione firmware completa è incorporata nell’engine
  • Download Over The Air (DOTA) selettivo. Ciò significa che non sempre è necessario eseguire il download di tutto il firmware: può essere sostituita solo la sua parte modificata
  • Filtro e sicurezza per le chiamate dati
  • TCP/IP incorporato
  • protocollo di manutenzione SMNP e telnet integrato
  • maggiore affidabilità e range di temperatura
  • pronto INSIM (opzionale)
  • compatibilità tecnica piena con moduli di comunicazione delle serie precedenti. Ciò significa che è possibile sostituire il modello “At420” con il nuovo Dm530 senza modificare nulla del proprio sistema.
  • completo di antenna omnidirezionale amovibile, cavi ed accessori di installazione
  • intervallo di temperatura in esercizio: -35°C a +75°C (Umidità relativa < 90%)
  • involucro certificato in classe di protezione IP54
  • Involucro con materiale auto-estinguente certificato UL94
  • qualità certificata:
    • 10 anni di vita attesa
    • tasso di guasto migliore di 0,35% per anno
    • MTBF > 450.000 h (@20°C)
    • FIT < 2000 (@20°C)
  • completo di Remote Device Management Services (RDMS ) per le azioni di manutenzione

Inoltre, il DM530 trae vantaggio dall’esperienza maturata da APKAPPA nella progettazione e realizzazione di simili apparati per i più grandi distributori di energia italiani, dove l’affidabilità ed il rapporto costo-efficacia della sua soluzione è ad oggi il più apprezzato.

Tecnologie correlate